MEDlab in Sicilia

Image

Le conoscenze specialistiche, le idee, le soluzioni, le prospettive per il futuro del comparto viti-vinicolo regionale nella sfida ai cambiamenti climatici sono al centro dei due laboratori partecipativi (“Living Lab”). I due incontri vedranno operare, in forma condivisa, attori della filiera vitivinicola, rappresentanti della Pubblica Amministrazione, attori della ricerca e varie componenti che interagiscono direttamente ed indirettamente con la filiera viti-vinicola.La discussione si articolerà in particolare in tavoli di lavoro paralleli su tre macro-tematiche:

  • Qualità dell’uva e del vino: strategie per un adattamento di medio-lungo periodo al cambiamento climatico
  • La risposta tecnologica alle sfide del cambiamento climatico: applicazioni in viticoltura e in enologia di precisione 
  • Il ruolo della bioeconomia e dell’economia circolare: gli scarti della filiera del vino come risorsa da valorizzare per il miglioramento del suolo e la riduzione degli impatti sul clima

L'evento è organizzato in collaborazione con 

  • Consorzio Etna DOC
  • Consorzio Sicilia DOC
  • Ist. Reg. del Vino e dell’Olio

 e con il patrocinio dell'associazione Città del Vino.

Per iscriverti gratuitamente all'evento vai sulla pagina Eventbrite https://medlabsicilia.eventbrite.it   


Relaciones

  • La red
  • Lista
  • Geolocalización
    • Un "Living Lab" per parlare e agire di cambiamento climatico e filiera del vino e dell'uva in Sicilia

      Detalle
    • FEM - Fondazione Edmund Mach

      The Edmund Mach Foundation promotes and carries out research, scientific experiments, education and training activities as well as providing technical assistance and extensions services to companies

      Detalle
    • MEDCLIV (Mediterranean Climate Vine & Wine Ecosystem)

      Le projet MEDCLIV a pour objectif de soutenir et multiplier la co-construction de chemins d'adaptation de la filière vigne et vin au changement climatique, à travers des ateliers participatifs locaux dans plusieurs pays méditerranéens.

      Detalle

Póngase en contacto con el referente: Emanuele Eccel